Vi vogliamo
a tavola come una volta, come si riunivano “i Marcagna”, col bisnonno Laurino, il nonno Saldino e le loro mogli, brave cuoche della tradizione marchigiana.

La quercia, quale altro nome avrebbero potuto scegliere se non quello dell’albero enorme intorno al quale giocavano da piccoli o sotto il quale si riparavano dal sole nelle lunghe noiose estati di campagna.

La quercia è diventato il simbolo di una famiglia, di una collina, di un agriturismo, di un ristorante e speriamo diventi il simbolo della vostra famiglia ogni volta che deciderà di riunirsi intorno ad uno dei nostri tavoli.




E  voi, piccoli ospiti non temete, crescerete e potrete riunirvi a tavola col le Vostre famiglie anche in futuro perché ci sarà chi porterà avanti la tradizione.

Le nuove generazioni come Filippo saranno di riferimento come lo è ora il babbo Cristian  e come lo è stato il nonno Silvano.

In fondo “la Quercia” è un albero centenario.

La famiglia Marinelli, detti “i Margagna” nel 1957
Cristian e Filippo Marinelli